Home » Turismo » Un Elegante bar dell’Avana

Un Elegante bar dell’Avana

Share Button
Un Elegante bar dell’Avana

Foto: TTC

Come parte delle rinnovazioni che Iberostar Hotels & Resorts svolge nell’Hotel Riviera, nella capitale cubana, rimase re-inaugurato l’emblematico bar L’Elegante, uno spazio per la complicità notturna e la buona musica.

Il bar cerca di riscattare l’essenza culturale originaria della fine degli anni ‘50: celebrare sedute musicali con uno stile proprio e artisti di fama, commentò a TTC, Sergie Vendrell, Consulente di Animazione di Iberostar a Cuba.

Aperto giovedì, venerdì e sabato, il bar Elegante avrà un gruppo bar, il progetto del jazzista Emilio Martiní, con vari invitati, sia cantanti sia musicisti, che si uniranno alle presentazioni per dare a ognuna un “sapore” differente, e raggiungere versatilità senza perdere la qualità.

Sul tema, Katy Díaz, produttrice di Emilio Martiní, anticipò che tra gli invitati ci sono importanti figure del panorama musicale cubano: Rolando Luna, Orlando Valle (Maracas), César López, tra altri.

Spiegò che si cerca di recuperare l’atmosfera creatasi nel bar all’epoca di Felipe Dulzaides, pianista, arrangiatore, compositore e uno dei propulsori del jazz a Cuba, il cui centenario si celebra quest’anno. Come dato interessante, questo sabato 11 di novembre si celebra l’anniversario dell’ultima presentazione pubblica del composito nel bar che trasformò in uno spazio tranquillo, diverso, un posto per ascoltare buona musica e conversare.

La sua singolarità è determinata anche per il fatto che, dietro il bancone, c’è uno scenario di piccolo formato; in questo modo non solo la bibita porterà il cliente fino al barista, ma anche la squisita melodia.

L’Elegante fa parte della rianimazione che porta a termine il gruppo Iberostar nell’hotel Riviera. Annunciò Sergie Vendrell che lavorano nel recupero del Copa Room, uno spazio musicale nel lobby, e si prevede l’apertura di una terrazza esterna con accompagnamento musicale e altri spazi che restituiscano al Riviera la magia dei suoi anni di splendore.

In questo senso, Fernando Martín, Direttore Generale dell’hotel che amministra ora la catena spagnola, informò che si porta a termine un processo investitore che avrà una durata di due anni, allo scopo di restituire all’immobile la posizione che ebbe nei suoi inizi e che lo portò a diventare Monumento Nazionale.

Menzionò tra i progetti da eseguire, la creazione di una caffetteria per la colazione e un ristorante con reception privata nel piano 20, che completerà il resto delle iniziative destinate a risollevare il valore patrimoniale e culturale dell’installazione, come l’arredamento e la mobilia, l’eleganza di prima, con molta storia ancora da raccontare.

Ubicato di fronte al lungomare, Malecón, dell’Avana, l’hotel Riviera, del gruppo alberghiero cubano Gran Caribe, è un classico degli anni 50, paradigma di valori architettonici contemporanei. L’hotel fu dichiarato nel 2012 Monumento Nazionale per l’alto grado di conservazione del suo stile iniziale; è simbolo prestigioso dell’urbe, e ha ricevuto distinte personalità del mondo dell’arte, dello sport e della scienza, tra i quali emergono Salvador Allende, Johnny Weismuller e Ginger Rogers.

Share Button

Commenti