Home » Affari » Anno 2020: Sarà pieno di sfide per ICE L’Avana
Palmares-Varadero Gourmet

Anno 2020: Sarà pieno di sfide per ICE L’Avana

Anno 2020: Sarà pieno di sfide per ICE L’Avana

FIHAV 2019. Foto: Rolando Pujol

È inevitabile, l’inizio di quest’anno che coincide con l’ultimo della seconda decada del XXI secolo implica una svolta nelle proiezioni di ICE L’Avana per un mercato che diventa sempre più complesso, ma non per questo meno attraente.

La scommessa fatta a giugno 2016, con l’apertura dell’Ufficio ICE L’Avana per occuparsi del mercato cubano, è confermata. Non solo per la volontà strategica dell’Agenzia del commercio estero italiano di supportare le PMI (Piccole Medie Imprese) italiane nella loro proiezione e insediamento nel mercato delle Grandi Antille, ma anche fondamentalmente, per l’ampia e consolidata dimostrazione dell’interesse da parte delle aziende italiane, evidenziato in ciascuna delle azioni/servizi promozionali realizzati a Cuba negli ultimi anni di questo decennio, in cui è stata fatta una vasta propaganda alla diversa, internazionalizzata e sempre ben riconosciuta offerta commerciale italiana.

I numeri lo dimostrano: l’Italia rafforza le esportazioni verso Cuba nel terzo trimestre del 2019 rispetto allo stesso periodo del 2018. Si sottolinea che il peso nella quota degli scambi dei beni strumentali è cresciuto e rappresenta un terzo degli scambi e la tendenza è stata invertita in negativo nei valori totali delle esportazioni italiane nel mercato cubano degli ultimi tre anni.

Allo stesso modo, la quota di mercato italiana come fornitore verso Cuba è migliorata, confermandosi come il secondo partner commerciale tra i paesi dell’Unione Europea. Tutto ciò è stato possibile grazie alla volontà e all’interesse delle società italiane verso questo mercato, nonostante siano penalizzate, poiché non hanno ancora linee di finanziamento assicurativo per l’esportatore italiano e per l’ammontare dei debiti che le società cubane non hanno ancora risolto. Quest’ultimo è stato un handicap importante per aumentare le possibilità di espansione commerciale. Tuttavia, si cresce.

La partecipazione nelle Fiere che si svolgono in Cuba è un altro dato che indica l’intesa italo-cubana, essendo sempre più numerose la presenza quantitativa e qualitativa e la varietà dell’offerta e dei prodotti da esibire. Questo ha comportato un aumento dell’apprezzamento e dell’accoglienza che tali tecnologie e prodotti italiani hanno generato nelle autorità, nella classe imprenditoriale e nel pubblico cubano, propendendo ad ottenere maggiori premi e distinzioni ai prodotti nelle fiere.

Merita menzionare il caso di investimenti con capitale/tecnologia italiana che, sebbene i numeri siano ancora discreti, negli ultimi due anni sono state approvati degli affari che rappresentano una parte delle migliori competenze italiane nei settori del turismo/delle costruzioni, beni di consumo/alimentari, sviluppo industriale. La 50a impresa approvata nella Zona di Sviluppo Speciale Mariel (ZEDM) è stata Lácteos Mariel SA di capitale 100% italiano, che produrrà iconici prodotti lattiero-caseari italiani.

Altri eventi promozionali si sono svolti in commemorazione e saluto rispettivamente dei 500 anniversari della scomparsa fisica di Leonardo Da Vinci, promuovendo la validità dei progressi tecnologici e il cambiamento del know-how italiano, e la fondazione dell’Avana, città che ha sempre affascinato gli italiani.

Anno 2020: Sarà pieno di sfide per ICE L’Avana

Foto: ICE L’Avana

La realizzazione di manifestazioni per la Giornata del Design italiano nell’ambito della Biennale del Design dell’Avana; il sostegno alle attività svolte nell’area di Avenida Italia; la presentazione dei progressi nella costruzione del Centro di Formazione per il Restauro e il Design (ReDi) per onorare l’Avana nei suoi 500; così quelli realizzati nell’ambito dell’iniziativa mondiale della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo, effettuata per la prima volta a Cuba con un tour gastronomico di piatti e vini rappresentativi italiani, marcarono importanti traguardi che lasciarono dei ricordi accattivanti tra i cubani e visitatori. Tutti eseguiti o supportati dall’Ufficio ICE L’Avana.

Allo stesso modo, abbiamo mantenuto il supporto per le aziende cubane nella promozione delle loro offerte esportabili e di progetti per affari di commercio verso il pubblico delle aziende italiane affiliate alla nostra Agenzia, il che ha permesso la diversificazione dell’offerta commerciale e Impresariale, l’incontro di soluzioni alternative all’emissione dei debiti attraverso meccanismi di swap e la partecipazione di imprenditori cubani nelle Fiere commerciali italiane.

Quest’anno, l’ultimo dei primi cinque anni della presenza fisica de ICE all’Avana, consolida le azioni e apre nuove sfide. Il nostro impegno, determinazione e disponibilità di espandere e consolidare le relazioni economico-commerciali Cuba – Italia è costante.

Non perdete la fiducia e visitateci in questo 2020 …ci saranno delle sorprese … faremo di più.

Datelo per certo.

CONTATTO

Ufficio ICE, Agenzia Italiana per il Commercio Estero, L’Avana

Palazzo Immobiliare Atlantic

Calle D # 8 e/ 1ra e 3ra, Vedado, Plaza de la Revolución, L’Avana

+53 7 830 5094

[email protected]

[email protected]_Lavana

www.ice.it/it/mercati/cuba

www.ice.it

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.