Home » Turismo » Buon ritmo per i poli turistici cubani Jardines del Rey
Palmares-Varadero Gourmet

Buon ritmo per i poli turistici cubani Jardines del Rey

Buon ritmo per i poli turistici cubani Jardines del Rey

Hotel Pullman Cayo Coco. Foto: TTC

Tale cifra mostra il recupero di Jardines del Rey, uno dei più colpiti dall’uraganoPiù di 12 000 villeggianti si alloggiano nei 18 hotel del Cayo Coco e Cayo Guillermo, nella maggioranza del Canada e Regno Unito, principali mercati emittenti al polo turistico del litoraneo nord di Ciego de Ávila. Irma in settembre scorso.

La specialista commerciale del Ministero del Turismo nella provincia, Mariuska Martínez, spiegò che la destinazione affronta la stagione alta con tutta la pianta alberghiera rinnovata, una nuova immagine e migliore comodità delle unità.

Sottolineò che l’aeroporto internazionale di Cayo Coco riceve settimanalmente 58 voli, con operazioni aeree delle linee SunWing, Transat, Air Canadá, CanJet, WesJet, Cubana de Aviación, Thomas Cook, Blue Panorama e Pegast, questa ultima con una rilevante quantità di turisti russi.

Jardines del Rey esibisce oggi le spiagge migliorate dovuto allo spargimento di sabbia in alcune zone dove la linea di costa si era ritirata per gli effetti del cambiamento climatico e dell’attività costruttiva.

Circondano le attraenti spiagge, coloriti ombrelloni, sedie a sdraio, attraenti ranchones e rinnovate passerelle.

Con più di 8400 camere in 18 hotel categoria quattro cinque stelle, il polo turistico dispone, inoltre, di un’ampia rete extralberghiera composta dal delfinario, le marine Marlin, di Cayo Guillermo e quella di Gaviota a Cayo Coco e vari servizi, come l’albergo-ristorante La Silla, il centro commerciale, tra altre opzioni.

Fonte: Prensa Latina

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.