Home » Affari » Cuba e Italia rafforzano le relazioni di collaborazione
Palmares-Varadero Gourmet

Cuba e Italia rafforzano le relazioni di collaborazione

Foto: Ambasciata d’Italia a L’Avana.

Entrambi i Paesi sono impegnati a consolidare la collaborazione bilaterale per lo sviluppo di progetti comuni e il progresso in materia economica, secondo un incontro tra i rappresentanti dei due Paesi, ha riferito Prensa Latina.

Nell’ambito della sua recente visita a Cuba, la Vice Ministra degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Marina Sereni, ha incontrato il Primo Vice Ministro e Ministro dell’Economia e della Pianificazione, Alejandro Gil, con il quale ha discusso delle trasformazioni del modello economico cubano.

Foto: Ambasciata d’Italia a L’Avana.

Con la partecipazione di funzionari dell’Ambasciata del Paese europeo all’Avana e dirigenti dell’isola caraibica, lo scambio ha permesso di affrontare il processo di miglioramento degli attori economici iniziato a settembre 2021, ha riportato il sito web del Ministero dell’Economia e della Pianificazione.

La Vice Ministra degli Affari Esteri italiano ha espresso la volontà del suo Paese, nell’ambito delle ottime relazioni bilaterali, di consolidare la collaborazione e favorire lo sviluppo economico dell’isola.

Durante la visita di Sereni è stato firmato un Memorandum d’Intesa sulla Programmazione Triennale della Cooperazione allo Sviluppo a Cuba 2021-2023, che stabilisce tre settori prioritari di scambio: cultura, patrimonio ed economie creative; sviluppo locale e innovazione territoriale e agricoltura, ambiente e sistemi agroalimentari sostenibili.

Queste linee di lavoro sono in corrispondenza con i settori strategici definiti nel Piano Nazionale per lo Sviluppo Economico Sociale fino al 2030, e con la strategia cubana per rilanciare l’economia e far fronte alla crisi globale causata dal COVID-19.

Sulla base di questo accordo, l’Italia metterà a disposizione un importo complessivo di 12 milioni di euro per la realizzazione di iniziative di cooperazione a Cuba, con la quale si riconferma uno dei principali donatori all’interno della regione europea.

Nell’ambito della sua agenda a Cuba, la Vice Ministra ha inaugurato il Centro ReDI, progetto italiano per la promozione del #MadeinItaly e sede di iniziative di design e restauro.

Foto: Ambasciata d’Italia a L’Avana.

Ha inoltre fatto visita all’Istituto Superiore d’Arte e alla Scuola di Teatro, progettata da Roberto Gottardi, che sarà recuperata grazie alla collaborazione italiana.

Nel suo tour, l’alto funzionario è arrivato in Avenida de Italia, sede di un innovativo progetto di riqualificazione urbana, finanziato dalla cooperazione italiana, dalla Provincia dell’Avana e da Unioncamere Piemonte.

Prima di lasciare Cuba, Sereni ha visitato l’Ambasciata d’Italia all’Avana e ha salutato il personale della Sede e degli Uffici AICS e ICE. Ha inoltre tenuto un incontro con i rappresentanti italiani delle organizzazioni della società civile attive nei programmi di cooperazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.