Home » Eventi » Cuba presenta in ITB 2019 un prodotto turistico diverso e rinnovato
Palmares-Varadero Gourmet

Cuba presenta in ITB 2019 un prodotto turistico diverso e rinnovato

 

Cuba presenta in ITB 2019 un prodotto turistico diverso e rinnovato

Intervista con Igor García Rodríguez, consigliere di Turismo dell’Ambasciata di Cuba in Germania.

Consigliere, che fattori o circostanze hanno propiziato la diminuzione del mercato tedesco come emittente a Cuba?

Nell’anno 2018 si stabilì record nell’emissione a Cuba di visitatori con 4 723 280; questo anno si prevede una crescita di 5 100 000 visitatori.

La Germania occupa il quarto posto dentro i principali mercati emittenti ed è il primo dell’Europa, con un arrivo di 208 507 visitatori nel 2018; è certo che ha una tendenza alla diminuzione negli ultimi anni, dovuto in larga misura agli slots che lasciò vuoti la linea aerea Air Berlín quando fallì, il quale provocò un sensibile ribasso di turisti verso Cuba.

A ciò possiamo anche sommare l’immagine erronea dei danni del ciclone Irma che colpì il paese in settembre del 2017 e del quale Cuba si rimise in tempo record; e, infine, possiamo aggiungere l’eccellente clima di estate esistente in Germania che fece diminuire i viaggi di lunga distanza.

Si conosce che si stanno implementando diverse azioni commerciali e di promozione per il suo recupero, potrebbe riferirsi ai più rilevanti?

In questi momenti stiamo lavorando in diverse azioni commerciali e di promozione, cercando nuove alternative per arrivare al cliente finale, B2C, mediante i media e le comunicazioni più importanti nel mercato. Si pubblicherà cercando visibilità e coperture nelle principali città tedesche, con immagini in gran formato per ottenere un alto impatto nel mercato. Si useranno anche mezzi digitali mediante video, immagini, annunci e display banners, i cui impatti saranno valutati mediante Click Through Rate (CTR).

In tutte questi azioni sono incluse le catene alberghiere di Cuba ed i loro soci, i tour operator, TTOO, ed agenzie di viaggi (AAVV) che commercializzano Cuba, le linee aeree che operano la destinazione e l’Ufficio di Turismo della Germania.

Anche quest’anno si realizzeranno tre megafams a Cuba nei quali comunicheranno più di 500 agenti di viaggi e media, in totale, con l’obiettivo di abilitarli ed aggiornarli sullo sviluppo del turismo a Cuba e che conoscano la destinazione: il primo sarà nel mese di marzo, organizzato da FTI, il giorno prima del volo inaugurale verso la città di Santa Clara, da München (18 marzo) e da Düsseldorf (22 marzo), allo scopo di incrementare il turismo nei hotel della cayería nord di quella provincia. Il secondo, nel mese di aprile, a Holguín, di Thomas Cook, per potenziare tutto l’oriente cubano. Il terzo sarà realizzato da Der Touristik, negli ultimi mesi dell’anno, dopo l’anniversario 500 della capitale di Cuba, L’Avana, diretto all’ovest del paese, principalmente ai poli L’Avana e Varadero.

Quali sono i principali operatori turistici che apportano volume alla commercializzazione di Cuba dalla Germania?

I principali TTOO che lavorano la destinazione Cuba sono Thomas Cook, FTI, TUI, Der Touristik, Tropicana Touristik e Schauinsland.

Che cosa porta la delegazione cubana all’ITB 2019?

La delegazione cubana che partecipa alla fiera ITB 2019 presenterà un prodotto turistico rinnovato, con nuove ed attraenti offerte che vanno oltre il tradizionale turismo di sole e spiaggia e si estendeno all’oriente cubano, con elementi di cultura, patrimonio, storia e natura.

Si presenterà con un’offerta di garanzia alla modalità di Circuiti, altamente apprezzata dal turista tedesco, con un favorevole rapporto qualità-prezzo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.