Home » Noticias destacadas » Dichiarata Matanzas città turistica
Palmares-Varadero Gourmet

Dichiarata Matanzas città turistica

Dichiarata Matanzas città turistica

Foto: Narmys Cándano. TTC

Il Ministero di Turismo della Repubblica di Cuba concedette a Matanzas, la valle di Yumurí ed alla Rotta dello schiavo, la condizione di destinazione turistico “per i suoi valori patrimoniali, la sua storia, lascito culturale, attrattive turistiche, infrastruttura di alloggio, gastronomica, nautica, ricreativi ed altri attributi”, annunciò il ministro del ramo, Manuel Marrero nella cerimonia effettuata nel Teatro Sauto della città capitale.

L’annuncio coincide con le celebrazioni per il 325 anniversario della fondazione della città situata a ovest del paese, la quale mostra un’immagine rinnovata e diverse attrattive per il visitatore.

Durante la cerimonia, il ministro di Turismo si riferì agli alti valori culturali, storici e patrimoniali d Matanzas. Sottolineò che si tratta di una città eminentemente paesaggistica che ha conservato il suo aspetto fondazionale e la sua trama urbana, considerata la settima meraviglia dell’architettura cubana il cui centro storico.

Informò Marrero circa l’apertura di vari prodotti turistici, alcuni in maniera totale ed altri che continueranno il suo processo investitore.

Si riferì al Hotel E Louvre, costruito in 1869 e chiuso nel 2008, che riapre oggi le sue porte completamente restaurato con le sue 14 stanze; ed al Hotel San Juan, con 24 capacità di alloggio, appartenente al Gruppo Alberghiero Islazul.

“Con questi investimenti si raggiunge la commercializzazione di questa città per la prossima stagione alta con 217 stanze complete, con una gamma di servizi gastronomici e culturali, e si lavora, inoltre, nel recupero di altre 112 stanze con l’ampliazione del Hotel Louvre fino a 55 stanze, e gli hotel Yara e Diana nel cuore del Centro Storico.

IL Cafè Atenas, Il Paso, il Marinero, il Caffè Caribe ed il Cabaret Tropicana, dell’Impresa Extralberghiera Palmares, con una varia offerta gastronomica, culturale e le sue installazioni rinnovate contano tra le novità.

Dichiarata Matanzas città turistica

Ugualmente esibisce miglioramenti il Campismo Rio Mar, e si riaprì un ufficio del Gruppo Internazionale di Tour operatori ed Agenti di viaggi, Havanatur S.A. per la vendita di servizi turistici.
Ricordò nel suo intervento che alla fine del secolo XIX, la città contò più di una decina di hotel, con il Parigi ed Il Louvre tra i più importanti, eredi della fama come hotel di lusso e servizi personalizzati. Nella prima metà del secolo XX si incorporano il Yara, la Diana, ed il Velazco, quest’ultimo riaperto nel 2010 completamente restaurato, dopo vari anni di riparazione.

“Matanzas è destinata a trasformarsi in una delle opzioni più ambite per i turisti che visitano Varadero”, affermò.

Fondata il 12 ottobre 1693 col nome di San Carlos e San Severino di Matanzas, questa città si trasformò nella prima metà del secolo XIX nell’urbe più prospera e colta dell’interno del paese, quello che le valse il soprannome di L’Atene di Cuba.

È anche conosciuta come “La città dei ponti” poiché è attraversata da 28 ponti, quattro di essi con più di 100 anni di esistenza ed ancora in funzionamento.

Risaltano tra i suoi valori naturali le altezze di Monserrate, la Collina del Pane nella periferia, la Valle di Yumurí, le Grotte di Bellamar, ai quali si unisce un importante patrimonio culturale, infatti è culla della rumba, del danzón (danze nazionali) e di riconoscenti artisti ed intellettuali.

Contano ugualmente tra i suoi tesori, il Museo di Arti Decorative con la maggiore collezione di arte africana dell’isola; il Museo Farmaceutico, unico del suo tipo a Cuba; il Museo Palazzo di Junco; la Sala White; la Cattedrale San Carlos Gorromeu, fondata e benedetta nell’anno 1693, la quale raggiunse grado di Cattedrale in 1912 e la sua costruzione tardò più di un secolo; la Piazza fondazionale Vigia nei cui paraggi si ubicano costruzioni tipiche del secolo XIX come il Teatro Sauto, l’edificio La Vigia, il Quartiere di Pompieri e l’antica Dogana, attuale edificio del Conservatore della Città, primo edificio neoclassico di Cuba.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.