Home » Turismo » Punto di vista: Hotel Iberostar Grand Packard: Un’opera degna de L’Avana e di Cuba
Palmares-Varadero Gourmet

Punto di vista: Hotel Iberostar Grand Packard: Un’opera degna de L’Avana e di Cuba

Ubicata nell’emblematico Paseo del Prado, questa installazione forma parte di una nuova tappa nello sviluppo turistico del paese. Foto: Facebook

Autore: Yaima Puig. Granma Internazionale

Con la presenza di Miguel Díaz-Canel Bermúdez, Presidente dei Consigli di Stato e dei Ministri, è stato ufficialmente inaugurato l’Hotel Iberostar Grand Packard, il secondo con categoria cinque stelle plus che ha aperto le porte a L’Avana, dopo l’apertura l’anno scorso del Gran Hotel Manzana Kempinski.

Ubicata nell’emblematico Paseo del Prado, questa installazione forma parte di una nuova tappa nello sviluppo turistico del paese, che ha cominciato a scommettere sul segmento dell’alto standard tra le sue offerte.

«Il progetto esemplare, propone una bella opera come possibilità, costruita in tempi veramente straordinari», ha detto Eusebio Leal Spengler, storiografo della capitale, parlando della trasformazione dell’edifico del piccolo hotel Biscuit, inaugurato nel 1911, nel bel Packard di oggi.

«Questa è un’opera degna de L’Avana a degna di Cuba», ha assicurato lo Storiografo Dando il benvenuto ai partecipanti, il direttore generale del hotel, il signor Alejandro Barrios Álvarez, ha considerato un onore contribuire con professionalità e qualità ai servizi e all’incremento dell’infrastruttura alberghiera di questa autentica nazione.

«Il Packard combina valori architettonici e storia, con innovatrici ed esclusive linee estetiche alle quali si aggiunge come ulteriore attrazione la sua ubicazione a L’Avana vecchia, vicino a dove cominciò a germinare questa meravigliosa città che innamora i visitatori per il suo clima e la sua gente spontanea», ha detto.

«È una grande soddisfazione poter gestire questo hotel», ha affermato visibilmente emozionato il signor Miguel Fluxá Roselló, presidente del Gruppo Iberostar. Inoltre ha segnalato l’importanza di offrire servizi di sempre miglior qualità ed ha riconosciuto la dedizione e la disposizione che ha incontrato tra il personale cubano che lavora sia nel Packard che in altri hotels.

«Presente nel paese dal 1993, la compagnia alberghiera Iberostar attualmente opera in 27 hotels con 7881 abitazioni. Adesso l’Hotel Grand Packard è il massimo esponente dell’esclusività di questa prestigiosa impresa spagnola in Cuba», ha precisato Manuel Marrero Cruz, ministro del Turismo, durante l’ inaugurazione.

«Questo hotel —ha indicato — costituisce un regalo meritato per il 500º anniversario dalla fondazione de L’Avana».

«La qualità continuerà ad essere la nostra principale priorità, ha sostenuto, e la posta in marcia di questa generazione di hotels senza dubbio contribuirà positivamente ad elevarla».

Assieme a un gruppo di dipendenti dell’emblematico hotel, membri del corpo diplomático accreditato in Cuba e dirigenti delle principali istituzioni turistiche del paese, erano preseneti anche Luis Torres Iríbar, segretario del Comitato Provinciale del Partito, e Reynaldo García Zapata, presidente dell’Assemblea Provinciale del Potere Popolare.

Durante un breve percorso del Hotel , il Presidente Díaz-Canel ha apprezzato la squisita delicatezza del disegno di ogni area, il bel contrasto tra antico e modorno, irradiato dallo splendore dell’architettura de L’Avana.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.