Home » Dossier » I cubani propongono un “Varaderazo”
Palmares-Varadero Gourmet

I cubani propongono un “Varaderazo”

Se qualcuno a Cuba vi offre un “Varaderazo” è un buon amico, perché vuole che godiate di una lunga spiaggia di fine sabbia bianca davanti a un mare blu molto tranquillo capace di attrarre più di un milione di turisti anni l’anno.

Speciale TTC-. Ma la cosa più probabile è che abbiate sentito parlare di Varadero ancora prima di mettere piede a Cuba per la prima volta.

Il posto è un paradiso.Dista appena 130 Km dall’Avana e circa il 40% dei viaggiatori stranieri in visita nel paese si fermano qui.

L’aeroporto internazionale di questa località situata nella parte occidentale di Cuba riceverà nel corso del primo trimestre del 2013, 120 voli settimanali, il 25% di coloro che accoglie questo paese di 11 milioni di abitanti.

Questa spiaggia può essere considerata anche un emporio turistico tenendo conto delle dimensioni dell’arcipelago cubano. Vi sono presenti 50 hotel con 20.000 camere.

Varadero si trova sulla penisola di Hicacos che, secondo studi archeologici era popolata da popolazioni indigene, quando Cristoforo Colombo arrivò in America. La sua spiaggia è il punto del territorio cubano più vicino agli Stati Uniti e, nel complesso, queste spiagge sono lunghe più di 20 chilometri.

Nei secoli XVI e XVII le saline di Varadero venivano sfruttate per soddisfare il fabbisogno della popolazione del paese e inviare sale in Messico e verso altre colonie dei Caraibi.

Nel XIX secolo iniziarono ad arrivare a Varadero persone che arrivavano da zone limitrofe attirati da queste spiagge e, nel 1883, fu fondato un insediamento contro i venti e le maree.

Nella storia più recente, si dice che nel decennio degli anni ’20, iniziarono a frequentarle dei nordamericani come il gangster Al Capone, che arrivò ad avere la sua residenza estiva lì e altri miliardari come Thomas Coleman Du Pont de Nemours, nipote del fondatore della multinazionale DuPont.

Attualmente in questo polo turistico hanno investito capitali catene alberghiere sia nazionali che straniere, tra queste Gran Caribe, Gaviota, il Gruppo Cubanacán, Sol Meliá e Barceló.

Ci sono attrazioni turistiche per tutti i gusti a Varadero. Esistono 23 punti d’immersione con coralli multicolori, gorgonie, pesci, aragoste, gamberi, granchi, carette e più di 70 tipi di molluschi. Il surf, lo sci nautico, la vela, il catamarano o il windsurf sono comuni nella zona. Gli amanti di Varadero consigliano Varasub, una barca con il fondo di vetro, una sorta di osservatorio sommerso da cui si possono ammirare le scogliere, la fauna e il paesaggio marini.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.