Home » Turismo » La Giamaica disse addio al 2018 con un’industria turistica rinvigorita
Palmares-Varadero Gourmet

La Giamaica disse addio al 2018 con un’industria turistica rinvigorita

La Giamaica disse addio al 2018 con un’industria turistica rinvigorita

Foto: Facebook Ufficio di Turismo della Giamaica

E’ finito un anno in cui la Giamaica e l’America Latina sono state sempre più vicine.

Gli arrivi di visitatori alla Giamaica nel 2018 dalla regione furono in aumento e a partire dai tour realizzati dal Ministero e l’Ufficio di Turismo della Giamaica a diversi paesi latinoamericani, si concretarono importanti iniziative per il rinvigorimento del turismo e le connessioni aeree che permetteranno una crescita ancora maggiore nei prossimi anni.

In Luglio, COPA cominciò a volare diario verso Montego Bay, ed in novembre LATAM Airlines annunciò i suoi prossimi voli da Lima a Montego Bay in 2019.

Durante il 2018, la destinazione dimostrò anche leadership a livello mondiale, ricevendo importanti premi come “Campagna di Destinazione dell’America Latina dell’Anno” da Expedia® Media Solutions, “Destinazione Nº 1 dei Caraibi” dai Travelers’ Choice® di TripAdvisor 2018, “Migliore Destinazione Dei Caraibi”, “Migliore Destinazione di Crociere” e “Ufficio Di Turismo Leader dei Caraibi”, dai World Travel Awards, e “Migliore Destinazione Di Spa Dei Caraibi”, dai World Spa Awards.

Il Ministro di Turismo della Giamaica, Edmund Bartlett, assumendo il ruolo di leadership, spinse importanti iniziative regionali, come il Centro Globale di Resilienza Turistica e Gestione di Crisi che comincerà ad operare nel 2019.

Il premio “Campioni nella Sfida” conferito dall’Istituto Internazionale per la Pace attraverso il Turismo (IIPT), fu una dimostrazione del suo notevole ruolo in favore del turismo propulsore della crescita, così come il premio al “Ministro di Turismo Mondiale dell’Anno”, concesso dall’Associazione di Scrittori di Viaggi della Regione Pacifico.

Inoltre, la Giamaica fu riconosciuta come “Migliore Destinazione di Spiaggia del Mondo”, e “Migliore Destinazione di Crociere del Mondo” nella gala finale dei World Travel Awards.

Per coronare l’anno, il Reggae, la musica che rappresenta il battito del cuore della Giamaica, si trasformò in Patrimonio Mondiale Immateriale. Es è che anche la musica è un motivo per visitare la Giamaica e questo anno rimase dimostrato con la partecipazione del cantante di reggae messicano Jah Fabio durante il Reggae Sumfest, e la visita come invitato speciale a questo stesso festival, dell’artista argentino Dread Mare-I.

Fonte: Ufficio di Turismo della Giamaica

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.