Home » Turismo » Le compagnie alberghiere degli USA sono stanche di Donald Trump
Palmares-Varadero Gourmet

Le compagnie alberghiere degli USA sono stanche di Donald Trump

Le compagnie alberghiere degli USA sono stanche di Donald Trump

Foto: gestoeber/123rf

Le società alberghiere degli Stati Uniti si mostrano apertamente sempre più contrariati da Donald Trump.

Secondo un duro articolo firmato da Jonathan Tisch, CEO della compagnia Loews Hotels e presidente emerito della patronale US Travel Association, il presidente ha provocato perdite per valore di 32 miliardi di dollari in entrate turistiche, che il paese non ha più ricevuto. E la cosa peggiore sta ancora per arrivare.

Come sostiene Jonathan Tisch, “mentre i viaggi a livello globale continuano a crescere, la quota di mercato degli Stati Uniti è caduta un 13%. Questo significa 7,4 milioni di turisti internazionali meno che avrebbero speso32miliardi di dollari e generato100.000 posti di lavoro.”

“Mentre l’America sta perdendo visitatori, altri paesi come Germania, Australia, Regno Unito e Canada vedono aumentare la quota di mercato di turismo internazionale”, aggiunge l’ex-presidente degli US Travel Association.

Fonte: Hosteltur

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.