Home » Continente Turismo News » L’India, socio FITUR 2018
Palmares-Varadero Gourmet

L’India, socio FITUR 2018

L’India, socio FITUR 2018

Foto: TTC

La potenza asiatica avrà un’importante vetrina per la promozione della destinazione, sommando il suo marchio alla FITUR. In questo modo, India esibirà il turismo come uno dei suoi settori principali e di maggiori possibilità di affari.

Con una crescita economica del 7%, L’India presenta un mercato fondamentale per gli investimenti e le relazioni economiche mondiali.

La prossima edizione della Fiera Internazionale del Turismo, FITUR, presenta l’India come paese socio, una potenza mondiale e destinazione in auge per gli affari, il commercio e il turismo. In questo modo, si stabilisce un ampio campo d’azione congiunto negli ambiti di rappresentanza e comunicazione più significativi di questo gran evento dell’industria turistica che, organizzato da IFEMA, si svolgerà dal 17 al 21 gennaio nella Fiera di Madrid.

La suddetta collaborazione implica un contributo notevole, con l’addizione del marchio indio alla Fiera Internazionale del Turismo, ciò che permetterà al nuovo Socio FITUR, la cui presenza nella Fiera è cresciuta oltre il 30%, di sfruttare e capitalizzare il magnifico potenziale promozionale dell’evento. Così, il paese asiatico, sotto lo slogan ‘Incredible India’, disporrà di un’importante vetrina internazionale per promuovere la destinazione.

Dopo la celebrazione, lo scorso anno, del 60º anniversario dello stabilimento di vincoli diplomatici, la Spagna e l’India strinsero ancora i loro legami. Il paese asiatico, con una robusta crescita del 7% nell’ultimo anno, offre molteplici possibilità di affari e invita le imprese a investire, specialmente in quei settori in cui la potenza è leader a livello mondiale e tra i quali spiccano: le infrastrutture, il trasporto ferroviario e il turismo.

L’iniziativa di ‘Socio FITUR’ fu implementata in 2016 e offre ai partecipanti alla Fiera l’opportunità di integrarsi a un programma di partenariato, offrendo loro, attraverso la sua strategia di comunicazione, la massima diffusione e proiezione verso la destinazione.

Destinazione di opportunità
Il turismo spagnolo verso l’India continua a crescere. Secondo cifre del Ministero di Turismo del paese asiatico, lo stesso accolse 76.342 turisti spagnoli nel 2016. Inoltre, l’aumento di connessioni dirette tra Madrid e Nuova Delhi ha facilitato il flusso di viaggiatori tra entrambe le nazioni e trasforma la capitale spagnola nella porta di entrata al mercato Latinoamericano.

L’India ricevette 14,6 milioni di turisti internazionali in 2016, un 9,7% in più che l’anno anteriore, secondo dati dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT). Il paese, ubicato nel sud dell’Asia, è una destinazione attraente ed esotica, dove confluiscono distinte culture e religioni che fanno di questo territorio un posto ideale da scoprire. In questo modo, i turisti internazionali possono compiere le partiche per l’ottenimento del visto mediante Internet, il che faciliterà l’arrivo di viaggiatori alla suddetta destinazione, ricca in storia, costumi e tradizioni, architettura, sapori e colori, e con un importanti patrimoni mondiali, protetti dall’UNESCO, tra cui: il Taj Mahal, Forte Agra, la cittadella Fatehpur Sikri e la Tomba di Humayun.

Proiezione turistica internazionale
FITUR 2018 sarà il punto d’incontro globale per i professionisti del turismo e tornerà a trasformarsi, il prossimo anno, in fiera leader per i mercati ricettivi ed emittenti di Iberoamerica. Nell’edizione passata ebbe la partecipazione di 9.893 imprese espositrici di 165 paesi/regioni; 135.838 partecipanti professionali, e 109.134 visitatori (pubblico generale). Bisogna sottolineare la crescita del 18,8% dei visitatori professionali internazionali rispetto all’anno anteriore. Ugualmente, il volume di incontri di affari raggiunse la cifra di 6.800.

Insieme al nuovo FITUR Festivales, FITUR 2018 avrà le abituali sezioni FITURTECH Y, il foro di Sostenibilità, Innovazione, Tecnologia e Affari, organizzato dall’Istituto Tecnologico Alberghiero (ITH); Fitur Know-how & Export, organizzata da SEGITTUR, in collaborazione con ICEX e FITUR; FITUR Shopping; FITUR Salute insieme a Spaincares, e FITUR Gay (LGBT), organizzate da Diversity Consulting International. In aggiunta, si celebrerà Investour, Foro di Investimenti e Affari Turistici in Africa, organizzato congiuntamente dall’OMT, la Casa Africa e FITUR.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.