Home » Turismo » Panama tra le mete preferite dai turisti
Palmares-Varadero Gourmet

Panama tra le mete preferite dai turisti


Il numero di visitatori che sono arrivati a Panama nel 2011 ha superato i due milioni, con un incremento del 5,7% rispetto all’anno precedente e ha contribuito a mantenere il ciclo di crescita iniziato nel 2009.

Città di Panama- Le statistiche indicano che la durata media del soggiorno è di otto giorni, e si stima che un visitatore spende in questo periodo circa 1455 balboas – valuta di panama- e, giornalmente, ne spende circa 182.

Le strutture alberghiere sono dotate di un 8,5% in più di stanze rispetto al 2010, per un totale di poco più di 21 067. Tuttavia, l’occupazione alberghiera è diminuita nel 2011 di quasi il 2%. Il miglioramento delle condizioni abitative è dovuto al fatto che il paese ha investito nel settore del turismo circa 452,8 milioni di balboas, un settore che ha generato più di 130.700 posti di lavoro.

L’aeroporto di Tocumen, rappresenta la principale porta d’ingresso nel paese, seguito dai porti marittimi e dalla frontiera di Paso Canoa.

Secondo i dati raccolti dal Dipartimento per l’Immigrazione e il Controllore Generale, tra i visitatori arrivati a Panama nel 2011, la maggior parte erano turisti, fatta eccezione per i passeggeri delle crociere, che sono quasi interamente classificati come escursionisti. Sia il numero di turisti che di escursionisti è cresciuto in modo significativo, per passare, il primo, da 533 503 nel 2002 a 1 472 647 nel 2011, e i secondi, da 266 658 a 531 368 nello stesso periodo.

Nel frattempo, l’Autorità per l’aviazione civile ha dichiarato che il numero di passeggeri in transito diretto attraverso l’aeroporto di Tocumen, che non sono considerati come visitatori, è aumentato del 27,2%, anche se inferiore alla cifra più alta degli ultimi nove anni (54,7%), raggiunta nel 2006.

Dal 2008 il numero di visitatori che sono entrati nel paese da tale terminal supera il milione di persone, soprattutto arrivate dal Sud America, Nord America e dall’Europa.

Tra i paesi che generano turisti entrati passando dall’aeroporto di Tocumen nel corso degli ultimi nove anni ricordiamo gli Stati Uniti e la Colombia, mentre dal 2009 il Venezuela si è aggiunto alla lista registrando 162 581 visitatori, cifra che supera gli ingressi tradizionali, che non arrivavano a 40.000.

Inoltre, i mesi di maggiore accesso al paese per via aerea sono gennaio e dicembre, seguiti da febbraio, luglio e novembre, in modo che non vi sono diminuzioni costanti di visitatori stranieri. Tali statistiche si ripetono con gli arrivi dalla frontiera di Paso Canoa, dove i numeri sono in costante aumento.

L’ingresso dei visitatori a Panama attraverso le crociere mostra un quadro diverso. In questo caso, il periodo di maggiore attività è tra i primi tre e gli ultimi due mesi dell’anno, mentre a luglio, per esempio, l’arrivo di turisti ed escursionisti è basso.
Una prova del consolidamento dell’industria del turismo a Panama è il registro di 1.208.941 turisti nel 2011, con una differenza di oltre 100 000 rispetto all’esercizio precedente.

Inoltre, le informazioni contenute nella scheda di carico e scarico dei passeggeri dimostrano che c’è stato un aumento equilibrato nei motivi di viaggio, ma è rimasta la ricerca di svago il principale motivo, davanti ai viaggi di lavoro, convegni e questioni di famiglia (in quest’ordine).

D’altra parte, gli studi economici della Zona Libre de Colón descrivono l’anno passato, come quello con il maggiore arrivo di turisti con 142.262, dopo una cifra record registrata nel 2008 con 184 753 persone.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.