Home » Uncategorized » Principali destinazioni da visitare nel 2014
Palmares-Varadero Gourmet

Principali destinazioni da visitare nel 2014

Spiaggia di Brasil

Spiaggia di Brasil

Un gruppo di esperti ha stabilito le migliori destinazioni da visitare nel 2014. La CNN ha pubblicato la lista dove appaiono varie destinazioni latinoamericane. Le proposte comprendono…
Brasile

Le autorità di questo paese sudamericano stimano che la Coppa del Mondo attirerà un numero insolito di turisti verso questa nazione.

Il Brasile ha una squadra internazionale tra quelle di maggior successo al mondo e ha vinto la Coppa del Mondo cinque volte. I Mondiali si terranno tra giugno e luglio in 18 città in tutto il paese.

Il paese inoltre offre al visitatore giungle, spiagge e una cultura festaiola simboleggiata dal carnevale.

Panama
Il 100° anniversario del Canale di Panama non è, di per sé, una delle principali ragioni per visitare il paese nel 2014, ma lo sono certamente gli eventi che circondano il grande giorno e le altre attrazioni del paese.

Myanmar (Birmania)

Myanmar è stato presentato come “la prossima grande destinazione turistica” per alcuni anni.

“Il Ministero degli Alberghi e Turismo di Myanmar ha preparato un piano e una politica di turismo responsabile per mappare il futuro del turismo nel paese”, ha dichiarato il professore di politiche turistiche Donald E. Hawkins.

Lago Myvatn, Islanda

“Scienziati della NASA prevedono che un ciclo di attività solare di 11 anni raggiungerà il suo punto massimo questo inverno. Per i primi mesi del 2014, si prevede che l’ aurora boreale faccia il suo più grande spettacolo del prossimo decennio”, dice David Phillips, dirigente delle operazioni di Explorers Astronomy Tours Esploratori Astronomia Tours.

Ecuador

Negli ultimi mesi, il nuovo ministro del Turismo dell’Ecuador, Vinicio Alvarado, ha annunciato un investimento di 600 milioni di dollari nel turismo per i prossimi quattro anni come parte di un piano per diventare una potenza del turismo.

Nei primi mesi del 2013 ha aperto un nuovo aeroporto internazionale a Quito, un nuovo treno di lusso ha iniziato a funzionare e il paese continua ad essere il posto migliore per andare in pensione nel mondo, secondo il Living International.

Nuova Zelanda

Nel 2014 il paese completerà la sua enorme pista ciclabile Nga Haerenga, progettata per mostrare il meglio del paesaggio, della cultura e del patrimonio del paese. Passare attraverso foreste lussureggianti, laghi glaciali e vecchie linee ferroviarie che una volta erano utilizzate dai minatori durante la corsa all’oro.

La rete di 2.500 km comprende 23 itinerari più brevi che coprono le isole del nord e del sud, e gli ultimi due saranno completati nel mese di gennaio.

Playas de Nosara, Penisola di Nicoya, Costa Rica

Probabilmente diventeranno popolari nel 2014, grazie alla recente assegnazione della Bandiera Blu, una certificazione internazionale assegnata alle spiagge che offrono la massima qualità e il rispetto per l’ambiente.

Giappone
Ci sono molte ragioni per visitare il Giappone nel 2014: il 50° anniversario del treno proiettile, diversi nuovi festival, un nuovo treno-crociera di lusso chiamato Seven Stars offre ai visitatori un modo nuovo di esplorare la provincia di Kyushu.

Africa orientale

Vedere gorilla in Uganda e rinoceronti in Kenya durante lo stesso viaggio sarà meno complicato nel 2014, quando le modifiche al regolamento sui visti entreranno in vigore.

Dal 1° gennaio, i turisti possono visitare l’Africa orientale -Ruanda, Kenya e Uganda- con un visto unico, facilitando così il fatto di vedere i gorilla assieme ad altre incredibili esperienze naturalistiche in tutta l’Africa Orientale.

San Sebastian, Spagna
Già al quinto posto in un elenco delle migliori città del mondo, probabilmente diventerà presto più popolare, in quanto San Sebastian sarà la Capitale Europea della Cultura nel 2016.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.