Home » Dossier » Punto di vista: Cuba e gli Stati Uniti nel turismo. Nuovi avvicinamenti
Palmares-Varadero Gourmet

Punto di vista: Cuba e gli Stati Uniti nel turismo. Nuovi avvicinamenti

cuba-usa-banderas
Durante la visita del presidente Barack Obama a Cuba, dal 20 al 22 marzo passato, varie compagnie nordamericane ricevettero autorizzazione dei governi di L’Avana e Washington per avviare affari co la maggiore delle Antille, specialmente in materia turistica.

Le buone notizie possono generare alleanze produttive in materia d’infrastruttura turistica e alberghiera, e al contempo, rappresentare un altro impulso all’arrivo di statunitense all’Isola, sebbene non sia ancora autorizzato che la visitino come turisti.

Il primo accordo bilaterale di Cuba con un’impresa alberghiera degli Stati Uniti, dal 1959, si firmò a beneficio di Starwood Hotels & Resorts Worldwide. Proprietaria delle marche Westin e Sheraton, la catena unirà alla sua Collezione di lusso, Luxury Collection, l’emblematico hotel Inghilterra dell’Avana Vecchia, mentre l’hotel Quinta Avenida Habana, ubicato nel quartiere di Miramar, sarà il primo Four Points cubano, classe economica, della catena Sheraton, una divisione del gruppo alberghiero nordamericano.

Entrambe le installazioni riapriranno alla fine del 2016, dopo una ristrutturazione potata a termine da Starwood, in contratto di amministrazione con i gruppi alberghieri cubani Gran Caribe e Gaviota.

Starwood che conta con l’assenso del Dipartimento del Tesoro nordamericano per investire nell’Isola, spera di chiudere un altro contratto con la catena statale Habaguanex per incorporare anche alla Collezione di Lusso l’hotel Santa Isabel, una palazzina coloniale del Centro Storico della Città dell’Avana.

Di seguito, Marriott International, una delle maggiori catene alberghiere a livello globale, ricevette il nulla osta dell’Ufficio di Controllo di Attivi Stranieri del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti per partecipare allo sviluppo di affari a Cuba.

Si aggiunge alla lista Carnival Corporation, la compagnia di viaggi di ricreazione più grande del mondo, la quale cominciò a inviare crociere alla capitale cubana questo 1º maggio, diventando così la prima linea in viaggiare da Miami a L’Avana in più di mezzo secolo.

Dopo ricevere l’autorizzazione del governo cubano, quella della Casa Bianca l’aveva ottenuta in luglio 2015, Carnival scelse per questa rotta la nave MV Adonia, con capacità per 704 passeggeri, appartenente alla sua nuova linea Fathom.

In ogni viaggio, la nave farà scalo nei porti di L’Avana, Cienfuegos e Santiago di Cuba.

Riguardo agli arrivi di viaggiatori all’Isola dal paese settentrionale, le più recenti misure annunciate dai dipartimenti del Tesoro e Commercio degli Stati Uniti, che modificano l’embargo contro l’Isola, permettono che i nordamericani viaggino al paese caraibico in maniera individuale, benché ancora sotto le 12 categorie di licenze generali, il che elimina il requisito che esigeva si farlo in gruppi.

Da parte sua, il portone statunitense di affitto di abitazioni particolari Airbnb ampliò la sua licenza, in modo che turisti di tutto il mondo, e non solo degli USA, potranno alloggiarsi nelle quattromila residenze cubane di affitto incorporate al suo portafoglio, visitate da oltre tredicimila nordamericani., disseminate in 40 destinazioni come Trinidad, Viñales, Santiago de Cuba, Matanzas e Cienfuegos, secondo quanto pubblicato da Cubadebate, con informazione di EFE.

Priceline Group è la prima agenzia di viaggi che facilita ai clienti statunitensi di prenotare direttamente on line gli alberghi a Cuba, attraverso il sito Booking.com. assicura una notizia di www.radiohc.cu. che ha cominciato con gli hotel di L’Avana, ma prevede la sua espansione ad altri poli turistici.

Queste azioni ebbero come anticamera il ristabilimento dei voli diretti tra Cuba e gli Stati Uniti, a partire dall’accordo bilaterale che copre fino a 110 connessioni giornaliere tra entrambe le nazioni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.