Home » Dossier » Si rafforzano le relazioni economico-commerciali Cuba-ltaliav
Palmares-Varadero Gourmet

Si rafforzano le relazioni economico-commerciali Cuba-ltaliav

 

Si rafforzano le relazioni economico-commerciali Cuba-ltalia

Dino Bombardelli e Franco Conzato, principali dirigenti del suddetto Comitato. Foto: Jesús Rodríguez. TTC

Josefina Pichardo, TTC

Costituito l’11 marzo 2011 il Comitato Imprenditoriale Cuba-ltalia, CICI, che funziona come un gruppo di lavoro congiunto tra le sezioni Cubana e Italiana. Favorisce lo sviluppo delle relazioni economico-commerciali tra l’Italia e Cuba, agendo in sinergia con le istituzioni di entrambi i paesi. Così affermarono a TTC Dino Bombardelli e Franco Conzato, principali dirigenti del suddetto Comitato, nell’ambito della 34ª Fiera Internazionale dell’Avana.

A modo d’introduzione, il Sig. Conzato, chi è a sua volta il Capo Esecutivo di Padova Promex Promotion & Internationalization, spiegò che quest’impresa, ascritta alla Camera di Commercio di Padova, si occupa della promozione all’estero. Fu raccomandata dall’Unione di Camere di Commercio dell’Italia per rispondere alle relazioni commerciali con Cuba, perciò ha a suo carico la segreteria permanente della Sezione Italiana del Comitato Imprenditoriale Cuba-ltalia, vidimato dall’accordo con la Camera di Commercio di Cuba. Dall’altra parte, la presidenza della Sezione Cubana l’assume la signora Ivón Magro, presidentessa di ITH, l’importatrice del turismo.

Più avanti, il Sig. Bombardelli, imprenditore con anni di esperienza negli affari nel mercato cubano, nella sua condizione di presidente della Sezione Italiana, spiegò che la costituzione del Comitato bilaterale fu avallata dai viceministri del Commercio Estero e l’Investimento Straniero di Cuba e di Sviluppo Economico dell’Italia.

“Il Comitato Imprenditoriale è giuridicamente l’unica associazione nel suo tipo riconosciuta da entrambi i governi e dalla sua costituzione il suo proposito è stato quello di concentrare in essa le compagnie italiane, siano quelle che storicamente lavorano a Cuba e sono registrate nella Camera di Commercio, sia quelle nuove che vogliono inserirsi nel mercato cubano.

La “sua missione è sviluppare e facilitare i contatti e le relazioni bilaterali economiche tra le imprese cubane ed italiane, sia dal punto di vista dell’acquisto-vendita di prodotti, sia come investimento straniero a Cuba. Gradualmente e in una certa misura per l’appoggio istituzionale dell’Ambasciata dell’Italia, l’ICE, la Camera di Commercio di Cuba ed i due ministeri, il Comitato continua a rafforzare la sua presenza e ad aprire, quale ventaglio, le opportunità di affari tra i due paesi”, spiegò Bombardelli.

È conveniente segnalare che i vincoli professionali tra il Comitato, nel suo carattere di associazione professionale, e l’appena creato Ufficio ICE Avana, dipendenza ufficiale del Governo, sono eccellenti e le loro rispettive funzioni sono strettamente integrate; perfino si prevede che un rappresentante del Comitato sia parte dell’Ufficio. Entrambe le entità sono riconosciute e mantengono una sinergia dietro i propositi comuni.

“I dirigenti del Comitato, dichiarò Conzato, realizzano le loro funzioni di forma volontaria, non rimunerata; soprattutto, hanno un obbligo etico di essere solo facilitatori ed è loro proibito di coinvolgersi negli affari o attività economiche dell’impresa che vuole essere supportata o inserita.”

Promuovere le relazioni economiche tra gli imprenditori cubani e italiani; essere un punto di riferimento delle ditte italiane a Cuba, in sinergia con l’ufficio ICE e l’Ambasciata dell’Italia all’Avana; e coinvolgere le realtà economiche di entrambi i paesi in progetti comuni, sono alcuni degli obiettivi del Comitato.

Tra le attività che realizza ci sono:  Facilitare lo scambio di informazione di carattere economico e commerciale tra Cuba e Italia;  divulgare le opportunità di affari, offerte, legislazione doganale e altre informazioni di interesse imprenditoriale per entrambi i paesi;  individuare le barriere e gli ostacoli che ritardano o interferiscono le trattative bilaterali;  organizzare, tra tutti e due paesi, incontri, conferenze, seminari, lavori, visite ed altre attività che favoriscano i contatti bilaterali;  promuovere la partecipazione di imprese italiane e cubane a fiere ed esposizioni, sia in Italia sia in Cuba;  e affrontare insieme temi di carattere economico e commerciale che siano in corrispondenza con i principi del Comitato.

Sezione Italiana Comitato Imprenditoriale Cuba Italia
CONTATTI A CUBA
[email protected]
CONTATTI IN ITALIA
•Per informazioni istituzionali: Tel. +39 049 8208320 / [email protected]
•Per informazioni operative: [email protected]
www.sezione-italiana.cicic.org

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.