Home » Dossier » Speciale di TTC. Caraibi: il Golf è per sempre
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale di TTC. Caraibi: il Golf è per sempre

I Caraibi hanno alcuni dei campi di golf più belli e sfidanti del mondo.

I Caraibi hanno alcuni dei campi di golf più belli e sfidanti del mondo.

Servizio di TTC.- Il golf è uno sport realmente antico che, da quanto si dice, nacque nell’Impero Romano, dove i giocatori lo chiamavano paganica e ammazzavano in tempo battendo una palla rudimentale con un legno.

Un principio molto modesto per uno sport che, oltre a muovere milioni di dollari per sé stesso, ogni anno attira quantità simili ai paesi dei Caraibi che vivono dell’industria turistica.

Il golf è semplice, ma ha bisogno di una grande estensione di terreno a cielo aperto con una serie di buchi molto distanti tra sé. I giocatori, di solito senza alcuna fretta, per vincere devono dare il minore numero di colpi possibili per raggiungere ogni buco. Sono caratteristiche che decenni fa risvegliarono eccellenti idee tra gli imprenditori turistici.

La forte concorrenza nel campo di gioco si è trasferita nell’industria del turismo internazionale.

Diciamo che attualmente il gioco di golf è per l’industria dell’ozio un piatto economico eccellente che non è servito solo, bensì con il contorno delle belle spiagge tropicali e vicino a paradisiaci villaggi per vacanze di lusso.

Il golf dà denaro perché quelli che lo giocano ne hanno. I Caraibi hanno alcuni dei campi di golf più belli e sfidanti del mondo, e sono sede di tanti importanti tornei locali ed internazionali.

Nel 2014, il numero di turisti collegati al golf che passarono le vacanze nella Repubblica Dominicana s’incrementò di un 40 percento rispetto al 2013, perciò la modalità si è trasformata in un vero incentivo per gli imprenditori.

A Cuba, per esempio, un competitore sempre di più poderoso e temuto nella regione dei Caraibi, un promotore immobiliare britannico annunciò un progetto di 500 milioni di dollari che, oltre a realizzare un maestoso campo di 18 buchi, un porto sportivo e un hotel di lusso di 100 camere, disegnerà una spiaggia privata, con ville e condomini  per i clienti del campo da golf.  Nello scorso maggio, il Gruppo dell’Impresa Beijing, della Cina, e il governo di Cuba firmarono all’Avana una lettera di intenti per costruire anche un campo da golf e un resort.

Barbados è conosciuta per il suo golf di classe mondiale e, in questo ambito, è una delle destinazioni più importanti dei Caraibi. La Giamaica è famosa per i tornei che organizza. AD Aruba, il golf ha de favolosi terreni di alta gamma per il divertimento semplice e spontaneo. Santa Lucia offre complessi turistici con il sistema all inclusive per coppie amanti del golf. Anguilla, Antigua e Barbuda, Isole Caimano, St. Croix, St. Maarten e St. Martin, St. Thomas e Turche e Caicos stanno sviluppando le proprie offerte di golf.

Per più di un decennio, le crociere che navigano per i Caraibi hanno offerto “accordi” di golf per i passeggeri che non possono stare senza il loro gioco favorito. “La principessa dei Caraibi” ne è un esempio. Cominciò a navigare nei Caraibi in aprile 2004, portando a bordo vere opzioni di divertimento come il cosiddetto “Cinema Sotto le Stelle”, una piscina gigantesca, uno schermo per video allo stile di Time Square a New York per offrire gli ultimi film, ed eventi sportivi speciali tra cui uno straordinario “campo” da golf di nove buchi, e due simulatori di golf computerizzati che permettono ai passeggeri di riprodurre praticamente in maniera privata i migliori campi del mondo.

Così, tutto sembra indicare che il golf nei Caraibi ci sarà per sempre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.