Home » Dossier » Speciale di TTC: Caribbean Hotels lanciò manuale per la stagione di uragani
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale di TTC: Caribbean Hotels lanciò manuale per la stagione di uragani

Speciale di TTC: Caribbean Hotels lanciò manuale per la stagione di uragani
Autore: F. Martín, Traduzione: Giselle Sarracino

Un nuovo Manuale di Preparazione per Disastri, pubblicato questa settimana, che mira alla prevenzione e preparazione contro uragani, comprende valutazioni di vulnerabilità strutturali e non strutturali, tra cui rifornimenti d’emergenza, accordi di aiuto mutuo, informazione per ospiti e sistemi di sicurezza.

L’Associazione di Hotel e Turismo dei Caraibi, CHTA per le sue sigle in inglese, annunciò che ha prodotto un Manuale di Preparazione per Disastri che ha l’intenzione di divulgare i passi da seguire durante la stagione di uragani di questo anno che si avvicina ai suoi mesi picco.

“L’obiettivo di questa guida, finanziata dal Caribbean Tourism Recovery Fund ed Expedia, è completare gli sforzi locali per sviluppare la preparazione delle comunicazioni e il processo di risposta e recupero per i membri della CHTA, le organizzazioni nazionali di turismo e le parti interessate del settore pubblico e privato, durante e dopo un disastro potenziale “, dichiarò l’entità caraibica in un comunicato stampa.

La stagione 2017 fu “eccessivamente attiva”, per utilizzare un termine tecnico del Centro Nazionale di Uragani. In un anno “eccessivamente attivo”, i temporali devono generare almeno152.5 unità di energia ciclonica accumulata, una misura dell’intensità, durata e frequenza del temporale.

Nel 2017 si raggiunse 226 unità, principalmente dovuto ai temporali di agosto e settembre, quando Harvey, Irma e María devastarono parti dei Caraibi e degli Stati Uniti.

Anche una stagione “eccessivamente attiva” deve compiere due di queste tre condizioni: tredici o più temporali con nome, sette o più uragani e tre o più uragani maggiori. Quella dell’anno scorso compì i tre parametri con diciassette temporali con nome, dieci uragani e sei uragani maggiori.

Ancora Porto Ricco sta tentando di rimettersi dall’uragano María, il temporale più forte che colpì l’isola da1928.

A partire da questa esperienza distruttiva, CHTA creò il manuale come parte degli sforzi in corso per aiutare le isole a rimettersi dalla devastatrice stagione di uragani dell’anno scorso.

La presidentessa della CHTA, Patrizia Alfonso-Dass, disse che “ora stiamo valutando possibili opportunità di collaborazione per appoggiare le nostre aree d’approccio strategico e le necessità dei membri, nei prossimi mesi”.

La CHTA dichiarò che la sua partecipazione alle deliberazioni di CGI seguì da vicino il suo annuncio con l’organizzazione senza fini di lucro Tourism Cares sull’iniziativa unita, Caribbean Caribbean Recovery Fund, che ha riscosso più di 275,000 dollari in donazioni di carità per spingere a lungo termine il recupero e migliorare la capacità delle destinazioni colpite da uragani nel modo più rapido possibile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.