Home » Dossier » Speciale di TTC: Le cifre di turismo diminuiscono in America Centrale ed i Caraibi
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale di TTC: Le cifre di turismo diminuiscono in America Centrale ed i Caraibi

Speciale di TTC: Le cifre di turismo diminuiscono in America Centrale ed i Caraibi

Autore: F. Martin, Traduzione: Giselle Sarracino

Servizio di TTC.- In America Centrale ed i Caraibi, le cifre dell’industria del turismo diminuirono il 2% nel 2018, ed il nord dell’Europa si mantenne stabile nonostante la debilitazione degli arrivi al Regno Unito, secondo una notizia su innovazione di viaggi corporativi di Skift.

Probabilmente il calo delle cifre concernenti i visitatori nel Regno Unito si debba all’eccellente 2017.

Quell’anno si raggiunse un valore atipico, sia in termini di arrivi sia nelle spese dei turisti, probabilmente come risultato della lira sterlina, più debole dopo il referendum del 2016.

Il Regno Unito aveva subito un calo nel numero di turisti nel 2018, ma ciò ha molto a che vedere con la straordinaria crescita dell’anno anteriore.

La tendenza a lungo termine implicherà una crescita costante purché il Brexit non ostacoli il tragitto.

Il Regno Unito fu una delie poche destinazioni a basso rendimento che l’Organizzazione di Turismo Mondiale delle Nazioni Unite scelse di risaltare in un altro anno straordinario per il turismo internazionale.

Gli arrivi internazionali globali raggiunsero 1.4 miliardi nel 2018, due anni prima di quanto previsto, benché la definizione di turismo dell’OMT sia incredibilmente ampia ed includa le persone che visitano amici e familiari, così come i viaggi educativi.

Il Medo Oriente ed Africa furono le star nel rapporto dell’organizzazione, con un aumento del 10% e del 7%, rispettivamente. Asia-Pacifico ed Europa aumentarono un 6%.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.