Home » Dossier » Speciale TTC. Caraibi 2019: Festeggia e divertiti
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale TTC. Caraibi 2019: Festeggia e divertiti

Speciale TTC. Caraibi 2019: Festeggia e divertiti

Foto: 123rf

Frank Martín

Nel 2019, L’Avana compie il mezzo millennio.

Quando fu d all’ombra di una ceiba nel Templete, il posto dove si celebrò la prima messa e la prima riunione municipale dell’Avana, il 16 novembre 1519, il nome completo della città era San Cristoforo dell’Avana.

Il Templete continua ad essere venerato come sacro e mistico, un posto dove le moltitudini si riuniscono mentre lo storico della città celebra l’anniversario della città ogni anno.

Come a Cuba, nelle isole dei Caraibi anglofoni, l’anno 2019 è molto emozionante, con numerosi festival di musica, culinari e di altro genere progettati per ogni tipo di gusto.

Sebbene la soca ed il reggae sono i ritmi principali dei Caraibi, la bellezza della regione fornisce lo scenario perfetto affinché si celebrino tutte le musiche.

Altri eventi speciali si annunciano per quest’anno nella paradisiaca regione.

Per esempio, presto, la Giamaica sarà lo scenario della produzione cinematografica finale di James Bond, interpretato dall’attore James Craig.

The Mirror della Gran Bretagna ha confermato che la ripresa è programmata per cominciare i prossimi giorni, in Norvegia, e che la Giamaica sarà lo scenario centrale del film.

La Giamaica fu lo scenario del primo film di James Bond, Dr. No, nel 1962.  Il film aveva una famosa scena nella quale l’attrice Ursula Andress emerge dalle acque cristalline del mare Caraibi. Il romanziere britannico Ian Flemming scrisse il romanzo originale di James Bond in St.  Mary, Giamaica.

In qualche modo, tutti gli eventi descritti invitano i turisti a festeggiare e passare un buon momento. Il piano per quest’ anno è organizzare molte più festività.

Per caso o no, ogni progetto di celebrazione nella regione nel 2019 aiuta i Caraibi nel suo obiettivo di offrire ai turisti internazionali un anno di festività.

L’Organizzazione di Turismo dei Caraibi, precisamente CTO, dichiarò 2019 “L’Anno dei Festival.”

L’anno del ringiovanimento, di molto successo in 2018, diede un buon impulso al CTO per la celebrazione annuale per il 2019 con il ritmo unico di ogni destinazione.

“L’Anno dei Festival si incentrerà negli eventi affascinanti che si sono trasformati in parte integrale del calendario di turismo dei Caraibi. I festival aiutano a dinamizzare alle comunità della regione, al tempo che offrono ai visitatori più ragioni per godere delle nostre destinazioni, disse Hugh Riley, Segretario Generale della CTO.

“Oltre ad offrire un momento opportuno affinché i turisti visitino la regione, queste celebrazioni enfatizzano anche le caratteristiche uniche che definiscono le diverse origini e tradizioni che conformano la cultura dei Caraibi”, aggiunse Riley.

L’Anno dei Festival dei Caraibi 2019 si promuove attraverso i mezzi sociali ed i canali tradizionali e crea opportunità affinché i viaggiatori ed agende di ferie condividano le loro esperienze.

Benché Cuba non sia membro della CTO, può offrire la stessa magia e ritmo che altre isole del Mare dei Caraibi.

Anche l’arcipelago cubano esercita un’attrattiva per il mondo del cinema internazionale, poiché fu frequentemente selezionato nei decenni di 1940 e 1950 per filmare opere principalmente statunitensi e messicane.

Faccia allora le sue riserve per visitare i Caraibi durante il resto dell’anno.

Dalla Guyana fino a Cuba, la regione è strapiena di festival che comprendono dalla culinaria alle immersioni.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.