Home » Dossier » Speciale TTC. Caraibi: Il successo del turismo sostenibile o il fallimento economico
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale TTC. Caraibi: Il successo del turismo sostenibile o il fallimento economico

Speciale TTC. Caraibi: Il successo del turismo sostenibile o il fallimento economico

Servizio TTC.- Il turismo sostenibile è l’obiettivo delle destinazioni turistiche più visitate del mondo, comprese le isole dei Caraibi, impegnate in quest’obiettivo come un tema di vita o morte.

La settimana scorsa, il Belize fece conoscere una nuova campagna di turismo orientata al mercato latinoamericano mediante la promozione del turismo sostenibile, offrendo esperienze di boutique invece di pacchetti di turismo massiccio.

Secondo il ministro di Turismo, Manuel Heredia, la nuova campagna “Belize: tanto esotica. Molto vicino” è cruciale.

Heredia presentò la campagna in Città del Messico, il fine settimana. La nuova campagna è indirizzata a visitatori dell’America Latina, compresi quelli del Messico, che condividono alcuni caratteristiche culturali e storiche col Belize.

“Il nostro obiettivo è il turismo sostenibile, disse Heredia, riferendosi a 25 anni del piano strategico del Belize per l’industria turistica del paese, che rappresenta il 38% del PIL.

Il Belize ha dimostrato il suo compromesso con la protezione sostenibile del suo ecosistema, poiché attorno al 70% del territorio e le acque del paese godono di uno stato di buona protezione.

Gli investimenti realizzati da vari hotel e centri turistici di prima linea, così come da personalità come Leonardo Di Caprio, hanno dato al Belize un maggiore protagonismo internazionale quale destinazione di turismo ecologico sostenibile.

La direttrice della Giunta di Turismo del Belize (BTB), Karen Bevans, disse che il Belize spera di attrarre più turisti messicani perché sono paesi che sono geograficamente vicini e condividono un’eredità maya.

Gli esperti dicono che quando il turismo è sostenibile, è vantaggioso per gli abitanti locali ed offre ai turisti un’esperienza di alta qualità mentre si preserva l’ecosistema. Come risultato, la sostenibilità ha molte dimensioni tra cui quella sociale, la politica e l’ecologica.

I viaggi ed il turismo sono visti come propulsori della crescita economica e la creazione di impieghi, con gli impiegati e la qualità del lavoro al centro del dibattito sul turismo sostenibile. Tuttavia, in confronto a professioni quali l’infermeria, c’è una ricerca limitata sulle esperienze della forza lavorativa del turismo.

Il turismo è una fonte essenziale di entrate ed impiego nella regione dei Caraibi ed il turismo sostenibile è più importante ora che mai nella storia dell’industria.

Il fattore nuovo e negativo è il cambiamento climatico.

L’impatto del cambiamento climatico nel settore turistico dei Caraibi è, pertanto, di gran importanza per questi Stati insulari, poiché gli effetti di questo fenomeno sugli ecosistemi sensibili al clima dei Caraibi colpiranno le isole, socialmente ed economicamente. Nonostante ciò, lo stesso settore turistico produce una quantità considerabile di emissioni di CO2 che, a sua volta, hanno un effetto nocivo sul clima.

Gli esperti aggiunsero che è cruciale che si estenda la relazione bidirezionale tra il turismo ed il cambiamento climatico, e che il turismo verso i Caraibi si trasformi in un turismo sostenibile.

Nei Caraibi, lo sviluppo del turismo sostenibile si intende come “l’uso ottimo delle risorse naturali, culturali, sociali e finanziari per lo sviluppo nazionale, in modo equo ed auto-sostenibile, per offrire un’esperienza unica al visitatore ed una migliore qualità di vita attraverso associazioni tra governi, il settore privato e le comunità, secondo il Quadro di Politiche di Turismo Sostenibile dei Caraibi della CTO 2008.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.