Home » Dossier » Speciale di TTC: Caraibi: Ringiovanire e rimettersi in salute nel 2018
Palmares-Varadero Gourmet

Speciale di TTC: Caraibi: Ringiovanire e rimettersi in salute nel 2018

Speciale di TTC. Caraibi: Ringiovanire e rimettersi in salute nel 2018

Foto: 123rf

Autore: F. Martín, Traduzione: Giselle Sarracino

Servizio di TTC.- I turisti che arrivino ai Caraibi nel 2018 troveranno due cose fondamentali, “ottimismo ed emozione.”

Questo è stato il messaggio di Anno Nuovo di Hugh Riley, Segretario Generale dell’Organizzazione di Turismo dei Caraibi, CTO, con sede in Barbados, dopo il teso 2017, un anno molto complesso per la regione dovuto agli uragani che soffrì.

Riley ricordò nel suo messaggio che il 2017 fu una sfida dovuta principalmente al danno causato dagli uragani Irma e María che “non solo distrussero proprietà, ma anche le vite di molti dei nostri cittadini.”

La sua conclusione al riguardo fu ben lungi dal pessimismo. Disse che “ci sono ragioni per essere ottimista riguardo al prossimo anno, quando si spera di vedere il settore turistico caraibico che si riprende più forte, migliore e ancora più attraente” di prima.

“Questo è il piano, non importa quanto tempo tardi in arrivare”, sottolineò.

Riley annunciò che la CTO continuerà ponendo “grande enfasi nella consegna di un’eccellente esperienza per i visitatori” alla regione.

Per ciò si è battezzato il 2018 come l’Anno del Ringiovanimento. “Offrendo il benessere e il ringiovanimento come aspetti importanti del prodotto turistico dei Caraibi, incoraggiamo i nostri paesi membri e soci del settore privato a pianificare e organizzare eventi e attività intorno a questo tema”, disse Riley.

Aggiunse che, per coloro che vogliono rinnovare il corpo e lo spirito dell’industria del turismo regionale, le opzioni sono praticamente infinite.

“I diversi paesaggi tropicali della regione, con catene montuose, valli e vulcani, offrono eccellenti opportunità per una varietà di età e capacità fisiche. Il trekking individuale, le camminate gruppali, le gare di resistenza e una varietà di attività concernenti la salute, si realizzano durante tutto l’anno nei nostri paesi membri della CTO”, espose Riley.

L’anno di benessere e ringiovanimento dei Caraibi 2018 sarà promosso per la CTO mediante le reti sociali e i media tradizionali e si aspetta che creino opportunità affinché viaggiatori e agende di ferie condividano le esperienze e idee su come dare il benvenuto ai visitatori della regione per il benessere ed il ringiovanimento.

Tuttavia, i Caraibi hanno ancora bisogno di tempo per rimettersi.

Molti esperti la pensano così.

Uno di loro è la presidentessa dell’Associazione di Hotel e Turismo dei Caraibi (CHTA), Karolin Troubetzkoy. Nel suo messaggio di Anno Nuovo, Troubetzkoy disse che il 2017 fu un anno “che molti di noi preferirebbero dimenticare e, particolarmente, vorremmo che lo scorso settembre non fosse mai successo.”

“Come se le nostre sfide regionali con lo Zika non fossero state sufficienti, due temporali di Categoria 5 ci misero a prova come mai prima: una prova per la nostra regione, i nostri governi, le persone e, anche, per la CHTA”, aggiunse.

Raccomandò che la regione abbracci “l’unità nella quale s’ispirò per creare una gran famiglia caraibica, incoraggiando le comunità turistiche internazionali e regionali a compromettere il loro appoggio.”

Rispetto a un problema mondiale da affrontare anche nel 2018 e nei prossimi anni, il cambiamento climatico, dichiarò che l’adattamento non è più un’opzione, bensì una necessità urgente.

“Useremo la conoscenza ottenuta combattendo con i temporali e le inondazioni senza precedenti, per stare meglio preparati per qualunque evento meteorologico futuro”, disse Troubetzkoy.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.