Home » Uncategorized » Stabile l’occupazione alberghiera in Repubblica Dominicana
Palmares-Varadero Gourmet

Stabile l’occupazione alberghiera in Repubblica Dominicana

Santo Domingo-. L’occupazione alberghiera dominicana si è mantenuta al di sopra dell’80% nel mese di febbraio scorso, secondo quanto comunicato dall’Associazione degli Alberghi e Turismo della Repubblica Dominicana (Asonahores). Tuttavia, mostra una tendenza al ribasso.

La società ha affermato nella sua relazione, pubblicata sulla pagina digitale Arecoa.com, che l’occupazione alberghiera nel paese durante il mese di febbraio è stata dell’86,9% rispetto al 87,9% del mese di febbraio 2012, diminuendo quindi dell’1,14%.

Egli ha inoltre indicato che il cumulativo registrato d’occupazione media di quest’anno fino a febbraio 2013 è stato dell’84,8%, questo risultato rispetto alla media registrata nel gennaio-febbraio 2012 registra una diminuzione dell’1,84% nei livelli di occupazione negli hotel dominicani.

Tale calo si riflette in quasi tutte le zone di sviluppo turistico quali: Santo Domingo, Boca Chica, Juan Dolio, La Provincia di Samaná, Santiago de los Caballeros, e Punta Cana-Bávaro. In questo senso la capitale dominicana, Santo Domingo, è la destinazione con il maggior calo rispetto al febbraio 2012, registrando una diminuzione del 14,49% nell’occupazione alberghiera passando dal 69,7% al 59,6%.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.