Home » Turismo » Un decalogo per gli alberghi “Russian Friendly”
Palmares-Varadero Gourmet

Un decalogo per gli alberghi “Russian Friendly”

L’Ambasciata d’Italia a Mosca ed Enit censiscono le strutture “attrezzate” ad accogliere al meglio il turista russo.
L’Ambasciata d’Italia a Mosca (in collaborazione con i maggiori tour operator russi ed Enit) in occasione dell’Anno del Turismo italo-russo ha creato il Decalogo di Raccomandazioni “Russian Friendly”. Una sorta di “vademecum dell’accoglienza” rivolto al sistema ricettivo e turistico italiano, con l’obiettivo di censire le strutture “attrezzate” ad accogliere al meglio il turista russo; per favorire il miglioramento dei servizi alla clientela e, di conseguenza, l’incremento dei flussi turistici dalla Russia.

Si tratta infatti di un mercato in fortissima crescita; con un flusso di visitatori che nel 2013 ha superato il milione e 200mila presenze. E con un indotto sull’economia italiana pari a oltre 1 miliardo e 300 milioni di euro. I consigli su come diventare “Russian Friendly” vanno dalla realizzazione di pagine web in lingua russa alla traduzione in russo della segnaletica interna; dalla presenza di un receptionist o assistente russofono (anche in eventuale condivisione con altre strutture) alla disponibilità di canali televisivi russi.

Gli alberghi italiani che aderiranno all’iniziativa potranno essere segnalati agli operatori del mercato russo come “Russian Friendly”. I “consigli” suggeriti dal Decalogo si rivolgono anche a negozi ed esercizi commerciali (è ben nota infatti la sfrenata propensione allo shopping della clientela russa). Federalberghi inviterà prossimamente 27.000 strutture alberghiere ad effettuare un checkup gratuito on line, che consentirà di rilevare la disponibilità dei servizi “Russian Friendly”.

Così come dichiarato dal Presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca: “L’attenzione verso il mercato russo è di vitale importanza per le strutture ricettive e l’economia nazionale. Si tratta di un segmento di clientela che registra anno dopo anno incrementi ragguardevoli; e che avvicina sempre più l’Europa mediterranea a quella orientale coniugando cultura ed ospitalità”. Il progetto “Russian Friendly” verrà promosso sul mercato russo in occasione delle principali fiere del turismo della Federazione Russa e tramite il portale www.italiagodturisma.com

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.